Torna alla home

Limelight apre le porte

Al Teatro Biblioteca Quarticciolo apre Limelight, la prima scuola nata per formare nuovi talenti dell’illuminotecnica Dalla fine di ottobre apre le porte, all’interno del Teatro Biblioteca Quarticciolo, Limelight, la prima scuola di Roma specializzata nella formazione di personale tecnico nel campo del lighting design e dell’illuminotecnica. La scuola nasce dalla volontà di Francesca Zerilli (direttrice), e

Esterno del Teatro Biblioteca Quarticciolo e sede di Limelight

Al Teatro Biblioteca Quarticciolo apre Limelight, la prima scuola nata per formare nuovi talenti dell’illuminotecnica

Dalla fine di ottobre apre le porte, all’interno del Teatro Biblioteca Quarticciolo, Limelight, la prima scuola di Roma specializzata nella formazione di personale tecnico nel campo del lighting design e dell’illuminotecnica.

La scuola nasce dalla volontà di Francesca Zerilli (direttrice), e Angelica Ferraù (co-direttrice), per offrire un percorso formativo unitario, ben strutturato e professionalizzante ad allievi e allieve che vogliono apprendere il mestiere di tecnico luci e light designer.

L’offerta formativa di Limelight

Limelight vuole offrire un percorso biennale composto da più di 800 ore di lezione e oltre 400 ore di stage presso strutture convenzionate, in Italia e a Roma. Proprio in questa città, nonostante la centenaria tradizione teatrale, la figura del “luciaio” non è ancora certificata in nessuna struttura.

L’offerta formativa oltre ad un corso biennale, prevede una serie di masterclass, seminari e corsi brevi propedeutici. La vera unicità di Limelight sta nell’aver stretto alleanze con teatri e festival distribuiti su tutto il territorio nazionale, per permettere agli studenti di sperimentare direttamente sul campo.

I partner che hanno scelto di supportare il progetto ci sono Teatro Biblioteca Quarticciolo, Short Theatre, Romaeuropa Festival, Teatro Belli, Carrozzerie Not, Spazio Rossellini, Teatro del Lido di Ostia, Florian, Fortezza EST, RGB Light Experience, Teatro Due, ERT, Elfo.

Grazie a questa fitta rete la scuola garantisce agli studenti un accesso facilitato al mondo del lavoro attraverso un programma di stage previsti sia nel primo che nel secondo anno di corso.

“Mi sarebbe servita una scuola – afferma Francesca Zerilli – ho fatto mini corsi di alcuni giorni, ma cercavo sempre corsi che colmassero le mie lacune, per questo ho voluto creare la scuola che non c’era”.

Il corpo docenti di Limelight è altamente qualificato ed è formato da professionisti provenienti dal comparto live show nazionale ed internazionale. Ogni docente è in grado di offrire la migliore formazione teorico-pratica e laboratoriale per preparare gli allievi ad affrontare il mondo del lavoro in Italia e all’estero. Tra i nomi di punta figurano Luigi Biondi, Camilla Piccioni, Luigi Grenna, Daniele Davino, Andrea Rocchi, Gianni Staropoli, Fabiana Piccioli.

Quali sono gli obiettivi di Limelight?

Si guarda lontano e il sogno è avere partner in Italia e in Europa e organizzare sempre più capillarmente una scuola in grado di formare le diverse maestranze teatrali, e non solo, tutte le figure tecniche che possono lavorare nello spettacolo dal vivo.

Questo elemento è stato inserito in News. Aggiungilo ai segnalibri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.